Your Cart is currently empty.

Scritture Migranti. Rivista di Scambi Interculturali

ISSN

2037-5042 | 2035-7141 (digitale)

Pubblicazione

Annuale

Fondazione

2007-2012 (Clueb); 2013 (Mucchi)

Formato cm

15.0 x 21.0

:

Sintesi

La rivista si propone un lavoro critico sulle scritture generate dai processi migratori, esplorando le tematiche limitrofe dell'esilio, della diaspora, del viaggio, ed i complessi movimenti transculturali innescati dalla condizione postcoloniale; pertanto le trasformazioni della società italiana sono lette in relazione ai fenomeni della  globalizzazione culturale negli altri paesi europei e negli altri continenti.
Gli sguardi divaricati di quelle narrazioni, destabilizzano il punto di approdo e gli spazi delle origini, ne rendono la rappresentazione altamente dinamica, attraversata da impulsi di innovazione diffusa, tesa a ricucire lo scollamento fra territori, appartenenze, lingue, secondo le ambigue e mobili strategie della traduzione culturale che feconda gli spazi sterili della monocultura. L'impianto della rivista richiama nella scansione delle rubriche l’acuità dei sensi, per attivare punti di osservazione mobili, che consentano di cogliere frammenti di transiti, incroci, trame e attraversamenti fra discorsi creativi diversamente atteggiati.
I volumi precedenti hanno accolto inediti per l’Italia di Edward Said, Gloria Anzaldúa, Édouard Glissant, Kamau Brathwaite, Paul Gilroy.
__________________

The magazine presents a critical work on writings focusing on migratory processes, exploring the themes fringing on exile, diaspora, the journey, and the complex transcultural movements triggered by the postcolonial condition. In this light, the transformation of Italian society is also interpreted in relation to the phenomena of cultural globalisation in other European countries and on other continents.
The diverging gazes of these narratives destabilise both the point of arrival and the original dimension, offering a highly dynamic representation of them, powered by diverse impulses of innovation, aiming to stitch up the tears opening between territories, senses of belonging and languages, in keeping with the ambiguous and shifting strategies of cultural translation which nourishes the sterile spaces of the monoculture. The layout of the magazine articles calls for a sharpening of the senses, encouraging mobile points of view, making it possible to pick up on fragments of transits, interchanges, plots and crossings, drawing on a range of differently couched creative discourses. Past volumes have featured works previously unseen in Italy by Edward Said, Gloria Anzaldúa, Édouard Glissant, Kamau Brathwaite and Paul Gilroy.

Direzione FULVIO PEZZAROSSA

Comitato di redazione
Edoardo Balletta, Giuliana Benvenuti, Stefano Colangelo, Federica Zullo (Università di Bologna); Lidia Curti (Università di Napoli); Andrea Gazzoni (University of Pennsylvania); Rebecca Hopkins (John Hopkins University, SAIS - School of Advanced and International Studies, Bologna); Giulio Iacoli (Università di Parma); Marco Purpura (University of California, Berkeley); Vivian Gerrand (University of Melbourne).

Segreteria di redazione
Ilaria Rossini (Università di Bologna); Norman Rusin (University of Pennsylvania).

Advisory Board
Sergia Adamo (Università di Trieste); Silvia Albertazzi (Università di Bologna); Paola Boi (Università di Cagliari); Peter Carravetta (State University New York; Stony Brook); Niva Lorenzini (Università di Bologna); Davide Papotti (Università di Parma); Graziella Parati (Darmouth College, New Hempshire); Antonio Prete (Università di Siena); Gabriella Turnaturi (Università di Bologna); Itala Vivan (Università Statale di Milano); Walter Zidaric (Université de Nantes).

Direzione e redazione
Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell'Università di Bologna
VIa Zamboni, 32 - 40126 Bologna - Tel. 051 2098574
This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it

Codice etico

Norme redazionali

L'Anvur (Agenzia nazionale di valutazione della ricerca universitaria) nella classificazione delle riviste scientifiche ha collocato la rivista in fascia"A" per le aree scientifico-disciplinari 10/F1, 10/F2, 10/F4 (aggiornamento 08/02/2016). 

Indicizzazione: OCLC; Deutsche Bibliotek; Regenburg Journal Database; Discovery Services; Summon Proquest; Primo Central di Ex Libris; AtoZ; Serials Solutions; SFX; Ebsco Discovery Services; Ulrich's Periodicals Directory; MLA International Bibliography.

Archivio autori anni 2007-2012
Archivio abstract anni 2007-2012

Scarica la scheda

CALL FOR PAPER n. 8 2014

Connettiti o registrati per poter commentare

Fascicoli disponibili

Annate disponibili

2014 2013

Nessuna recensione presente.

Customer Reviews:

There are yet no reviews for this product.
Please log in to write a review.

Nessun extra.