Il carrello è vuoto.

Le verità necessarie: Leopardi e lo “Zibaldone”

C A T A L O G O / Lingue&Letterature / Ghirlandina 1800 / Le verità necessarie: Leopardi e lo “Zibaldone” /

Autore

Dolfi Anna

ISBN

978-88-7000-260-7

Numero Pagine

72

Anno

1995

Formato cm

12.0 x 21.0

€ 3,00

Sintesi

Anna Doldi è ordinario di Letteratura italiana moderna e contemporanea presso l'Università di Firenze. Si è occupata di autori e problemi critici dal '600 al '900, unendo sempre a rigorose istanze filologiche (si pensi alle edizioni delle Rime inedite di Lorenzo Bellini, di Medusa di Arturo Graf, delle Poesie edite e inedite e degli Scritti musicali di Arturo Onofri, de La scelta e Un pezzo di luna di Giuseppe Dessì, dell'Avventura del Novecento di Ruggero Jacobbi, degli epistolari Macrì/Quasimodo e Jacobbi/Macrì), un preciso interesse per i problemi ideologici metodologici e formali. Oltre ai suoi volumi su Grazia Deledda (Milano, 1979), Arturo Onofri (Firenze, 1976), Giuseppe Dessì (Firenze, 1977), Giorgio Bassani (Padova, 1981), Ruggero Jacobbi (Formia, 1989) e a numerosi interventi novecenteschi (solo parzialmente raccolti in Libertà di lettura, Roma, 1990 e in Del romanzesco e del romanzo. Modelli di narrativa italiana tra '800 e '900, Roma 1992) vanno ricordati gli studi leopardiani: Leopardi tra negazione e utopia (Padova, 1973), La doppia memoria. Saggi su Leopardi e il leopardismo (Roma, 1986). A sua cura testi assai significativi nel dibattito metodologico e critico di questi anni, quali "Journal intime" e letteratura moderna (Roma, 1989), Malinconia, malattia malinconica e letteratura moderna (Roma, 1001), "Frammenti di un discorso amoroso" nella scrittura epistolare moderna (Roma, 1992), Nevrosi e follia nella letteratura moderna (Roma, 1993), Retorica e interpretazione (Roma, 1994).

Connettiti o registrati per poter commentare

Nessun indice presente.

Nessuna recensione presente.

Recensioni Clienti:

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.
Autenticati per poter scrivere una recensione.

Nessun extra.