Il carrello è vuoto.

Lettera sui sordi e muti

C A T A L O G O / Estetica / Percorsi / Lettera sui sordi e muti /

Autore

Denis Diderot

ISBN

978-88-7000-075-7

Numero Pagine

216

Anno

1984

Formato cm

11.0 x 19.0

€ 10,00

Sintesi

Vero e proprio labirinto di idee, la Lettera sui sordi e muti (1751) - di cui si dà qui la prima edizione italiana integrale, completa di apparati - è opera straordinariamente ricca di spunti teorici di rilievo, molti dei quali saranno ripresi e sviluppati da Diderot nelle opere successive, e per solito più note. I temi affrontati (origine del linguaggio, "ordine naturale" e "inversioni" nel discorso, teoria della conoscenza, armonia poetica e oratoria, natura e specificità delle belle arti, ecc.) toccano vari ambiti disciplinari, ma il dato centrale dell' opera è costituito proprio da questo inopinato, e tuttavia, da qui in avanti, quasi inevitabile dislocarsi della riflessione linguistica e retorica su un terreno propriamente estetico. Alcuni "esperimenti" sul linguaggio gestuale dei sordomuti (di qui il titolo dell'opera) portano Diderot a esaminare il rapporto fra pensiero e linguaggio, e a concludere che l'espressione artistica è l'unica in grado di riprodurre la complessità e simultaneità delle nostre rappresentazioni mentali e delle nostre emozioni. In questo senso ciascuna arte ha il suo "geroglifico", e ogni poesia è emblematica. Condotta sulla base delle più autorevoli edizioni critiche, la presente edizione si avvale anche della riscoperta di uno scritto dimenticato di Charles Batteux (il destinatario della Lettera diderotiana) che getta nuova luce su molti passi del testo.

Connettiti o registrati per poter commentare

Nessun indice presente.

Nessuna recensione presente.

Recensioni Clienti:

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.
Autenticati per poter scrivere una recensione.

Nessun extra.