Carrello vuoto

GIOVANNI BOGNETTI, è studioso di statura internazionale. Ha insegnato diritto pubblico comparato e diritto costituzionale nelle Università di Urbino, Pavia, Milano statale, e, da visiting professor, in varie Università straniere. Insegna attualmente diritto costituzionale nella Università Carlo Cattaneo di Castellanza. Come costituzionalista comparatista i maggiori suoi contributi concernono il diritto costituzionale americano (Lo spirito del costituzionalismo americano, 2 voll., 1999-2000; The American Constitution and Italian constitutionalism, 2009), le problematiche della divisione dei poteri (La divisione dei poteri, 2001) e quelle del federalismo (Il federalismo, 2001). Come giurista interprete della Costituzione italiana, egli ne ha affrontato i problemi sia in materia di diritti fondamentali (Costituzione, televisione e legge antitrust,1996; La problematica della libertà costituzionale d’espressione, 2005), sia in materia di costituzione economica (Costituzione economica e corte costituzionale, 1982; La costituzione economica italiana, 1995). Nel campo costituzionale economico, ha difeso e difende, in polemica con la dottrina a lungo dominante, una versione del modello, da leggersi nella Costituzione italiana, che ne riconosce il carattere sociale, ma ne sottolinea anche gli elementi liberali, nonché la condanna che il modello contiene di politiche di spesa finanziate con avventurose, fatali espansioni del debito pubblico (Costituzione e bilancio dello stato: il problema delle spese in deficit, 2009). Ha pubblicato di recente: Diritto Costituzionale Comparato, Approccio Metodologico (collana Piccole Conferenze, Mucchi, 2011).

Condividi

Eventi

Presentazione "La colazione di Amore e Psiche" - BUK Festival della piccola e media editoria

La colazione di Amore e Psiche


Domenica 18 ottobre ore 15.30 - Buk Festival della piccola e media editoria

Presentazione "Essere un corpo" - Giardini del Guasto

Essere un corpo


Domenica 11 ottobre 2020 ore 18.30 - Modo en plein air. Un weekend di incontri al Giardino del Guasto