Carrello vuoto

MARCO STERPOS, allievo di Walter Binni, Raffaello Ramat e Carmine Jannaco: sotto la loro guida ha iniziato la sua attività di ricerca con studi su Carducci e Alfieri, autori ai quali si è dedicato alternativamente (ma non esclusivamente) fino ad oggi. Su Carducci ha esordito con un saggio nel 1968 (Itinerario carducciano dal Satana ai Giambi ed epodi, apparso su «Convivium») ed ha quindi pubblicato numerosi studi negli anni seguenti. Nel 2002 Sterpos ha curato, collaborando alla nuova Edizione Nazionale carducciana (Mucchi), l’edizione critica del Carteggio Carducci-Del Lungo, mentre nel 2005 ha pubblicato il volume Interpretazioni carducciane (Mucchi). In campo alfieriano le sue principali pubblicazioni sono le edizioni critiche della tragedia Antonio e Cleopatra (1980) e, in collaborazione con Gian Luigi Beccaria, degli Appunti di lingua e letterari (1983), i volumi Storia della«Cleopatra» (1980), Il primo Alfieri e oltre (Mucchi, 1994), Alfieri fra tragedia, commedia e politica (Mucchi, 2006), Ottocento alfieriano (Mucchi, 2009). Sterpos ha infine fornito contributi su altri autori dei vari secoli quali Dante, Machiavelli, Boccalini, Pascoli, D’Annunzio, Beppe Fenoglio e Umberto Eco.

Eventi

Serata "Silvio D'Arzo" - Libreria Diari di bordo, Parma

Luci sulla Contea

Giovedì 10 maggio ore 18.00 - Libreria Diari di bordo, Parma

Modi e nodi del tradurre Un omaggio a Emilio Mattioli - Università di Modena

Il problema del tradurre

Mercoledì 9 maggio ore 09.15-18.00 - Aula Convegni Complesso San Geminiano, Modena