Carrello vuoto

I Cattolici e l'Azione cattolica a Modena durante il Fascismo dal 1926 al 1945

C A T A L O G O / Storia e storia locale / I Cattolici e l'Azione cattolica a Modena durante il Fascismo dal 1926 al 1945
I Cattolici e l'Azione cattolica a Modena durante il Fascismo dal 1926 al 1945
Autore
Luigi Paganelli
Uscita
2005
Numero Pagine
604
ISBN
978-88-7000-435-9
Formato cm
17 x 24
Prezzo base, tasse incluse20,00 €
Prezzo di vendita17,00 €

Questo saggio vuol essere la conclusione di uno sforzo di ricerca e di ricostruzione storica cha l'autore ha avviato, una quindicina d'anni fa, nell'intento di realizzare una minimamente valida ricostruzione storica del movimento cattolico modenese presente in tutta la provincia, soprattutto, ma non solo, a mezzo dell' Azione cattolica, nel tempo che va dall' unità d' Italia alla nascita della Repubblica. A completare la trattazione di questi 80-90 anna mancava quanto si riferisce al ventennio 1926-1945, quello fortemente condizionato dalle due ultime fasi della storia del fascismo: quella del così detto "consenso" (1926-1939) e quella della crisi e della fine dello stesso (1940-1945). Per buona parte di questi anni, quelli che vanno dal 1935 al 1945, l'autore del presente saggio può sfruttare anche la sua esperienza diretta, che risale, appunto, al 1935, l'anno d'inizio della sua militanza cattolica: prima nell' ACI, poi nella DC, nelle ACLI, nei "Sindacati Liberi", nella cooperazione "bianca", nel laicato cattolico impegnato, ecc....In queste realtà associative egli ha avuto spesso responsabilità direttive, che, quasi sempre, ha sostenuto accanto al suo amico Ermanno Gorrieri, che di tutte le organizzazioni cattoliche modenesi di quegli anni in campo sociale, economico e politico è stato il promotore e l'animatore.

Nessun indice presente.

Nessuna recensione presente.

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.

Nessun extra.